Lombardia in bici
Salita
Bellano
Esino Lario
(LC)
Home


 

 

Giro in bici nel medio Lario

Un giro che partendo dal Lago di Como si inoltra nel versante sud della Valsassina per poi inerpicarsi sulle montagne verso la Grigna, arrivando a Esino Lario. Lungo il percorso numerose viste sul Lago di Como.


Il GPM a quota 1164m s.l.m., una vista verso Bellagio e il ramo del Lago di Como

 

Lunghezza
Diff.
Dislivello
Fondo
Percorso
Pend. med./max.
Panoramico
Fontanelle
Punti ristoro
mio Voto
39km
1220m
asfalto
stradale
6% / 10%
✩✩✩✩✩
✩✩✩
✩✩
✩✩✩✩

Come arrivarci.

Da Lecco si prende la superstrada verso Colico con uscita a Bellano. Attraversato il passaggio a livello della ferrovia, si va a parcheggiare a sx. sul piazzale adiacente alla stazione ferroviaria. Attenzione che al Giovedi a Bellano si tiene il mercato settimanale e il parcheggio potrebbe risultare pieno.

IL PERCORSO

Si tratta di un percorso ad anello che parte in salita subito da Bellano, le pendenze medie sono al 6% con qualche punta al 10%. Da Bellano dopo 7km si arriva a Parlasco. Mancano 8,4km per arrivare al culmine a quota 1164m. Si scollina e con saliscendi per 6km si arriva a Esino Lario, sono circa 22Km dalla partenza.

Al ritorno, si scende per circa 10km sino a Perledo, si devia poi verso Bellano con una salita di 1km al 5%. Si prosegue poi in discesa ripida al 12% con una serie di tornanti per 2km passando da Gittana e arrivando al lago, ancora 2,2km e si arriva al punto di partenza, poi volendo si puo' fare un giro in Bellano sul lungo lago.

La strada in generale è di medie dimensioni, stretta in alcuni punti, il fondo è discreto, come sempre in montagna fare attenzione perchè ogni tanto qualche sasso o pietra si trovano sulla sede stradale.

La salita è continua con scarsi tratti pianeggianti, ovvero in gergo "non molla mai" e anche se non ci sono pendenze importanti, la lunghezza della salita alla fine si fa sentire nelle gambe.

L'ambiente da Parlasco a Esino Lario è praticamente disabitato ed è quello a maggior visuali panoramiche sulle montagne, boschi e lago.

CONSIDERAZIONI PERSONALI

Un ambiente montano tranquillo con belle viste sul Lago di Como e sui monti attorno, la strada è tutta una curva e per nulla monotona, come le viste panoramiche che si possono apprezzare lungo il percorso. Vi consiglio di scegliere una buona giornata con meteo ideale per poter spaziare con lo sguardo sui numerosi panorami che troverete.

Ultima raccomandazione, bici a posto, controllate i freni, e i pneumatici gonfiati alla pressione corretta, per affrontare in sicurezza la discesa.

 

 

 

 

 


Alla scoperta del territorio


La vista del percorso da Google Earth, si parte da Bellano, risalendo la Valsassina. A Parlasco si sale verso Esino Lario per poi scendere a Perledo - Gittana e ritorno a Bellano.
Sulla dx. della mappa il ramo del lago di Como che da Bellagio va verso Lecco.

 
Si parte dai 211m di Bellano sino a un max di 1164m


Dati ricavati da TrailRunner


Grafico della pendenza ricavata dal GPS, i picchi sono il solito problema del GPS e finchè Gramin non me ne farà dono di uno nuovo, i picchi rimangono!



Bellano e la panoramica sul lago di Como - Zoom

Il punto di partenza a Bellano, in centro alla foto il parcheggio della stazione ferroviaria.


Già dopo pochi tornanti si può godere del panorama sul Lago di Como. Sullo sfondo il Monte Tremezzo 1900m e dietro la cima del Galbiga 1698m.

Uno sguardo su Dervio che si protende nel lago di Como, sullo sfondo le montagne Svizzere innevate.

Prima sosta di alleggerimento vestiario,compagni d'avventura Dino e Roberto. Siamo partiti con circa 7°C, per cui ci siamo coperti , ma pochi km dopo iniziando a scaldarci abbiamo dovuto togliere qualche indumento di troppo.

Salendo in quota verso Parlasco, una vista sul Lago di Como e sulle montagne Svizzere inbiancate dalla prima nevicata.

In cima al versante opposto della Valsassina si trova L'Alpe Giumello, con la vetta del monte Muggio imbiancato.

Vecchie case in pietra

Si prosegue curva dopo curva, sullo sfondo il Monte Muggio e l'Alpe Giumello.

La chiesa Oratorio di Sant'Antonio a Parlasco

Annesso all'Oratorio si Sant'Antonio si trova anche il piccolo cimitero risalente al 1835. Per chi volesse a Parlasco può fare una visita al paese affrescato con dipinti sulle pareti delle case.

Il cavallo mi è venuto in contro a curiosare, sullo sfondo la cima innevata del Pizzo Alto 2512m


Proseguiamo al limite del bosco con i colori che si fanno più accesi

Una nuova vista panoramica sul Lago di Como e le montagne Svizzere innevate

Roberto e Dino approfittano di una sosta tecnica

L'ambiente è deserto e ci si trova in piena natura

Monte Muggio e Alpe Giumello

Tornante belvedere, sosta fotografica


Roberto preso a sprigionare i sui "cavalli" con lo sfondo dei monti Svizzeri


Là sotto il Lago di Como con la punta di Bellagio

Sulla sx. Il Monte Tremezzo con dietro la cima imbiancata del Monte Galbiga alle cui pendici si trova il Lago di Lugano non visibile per la foschia.

Il primo piano la strada che abbiamo appena fatto salendo nel bosco.

la panoramica

Sorridenti ma affaticati, con alle loro spalle uno dei possibili prossimi obiettivi, la scalata al Monte Tremezzo, che è stato il tormentone di Roberto per tutto il percorso che abbiamo fatto.

Stiamo per aggirare la costa della montagna, quando appare all'orizzonte la sagoma in controluce della Grigna innevata. Questo percorso offre ad ogni curva una nuova visione panoramica.

Arrivo al GPM a quota 1164m, qui si trova un balcone belvedere sulla Grigna e sul Lago di Como. L'area è dedicata con un cippo all'Ing. Pietro Pensa costruttore e ideatore della strada.


Uno ammira la Grigna e l'altro il lago


Il Lago di Como con il suo "ramo". Al centro della foto Bellagio



Riprendiamo la strada scollinando verso Esino Lario ormai il più è stato fatto e ora ci attende solo qualche leggero su e giù



Non si fa in tempo a spingere sui pedali che dopo una breve discesa la strada piega verso nord-est cambiando ancora scenario e ripresentando la visione sulla Valtellina. A sx. ancora il monte Muggio e l'Alpe Giumello mentre a dx. incapucciato dalle nubi, il Monte Legnone. Dietro al Monte Muggio si trova il Legnoncino altra meta di un report panoramico.


La panoramica completa, con a sx. il Lago di Como


Si scollina di nuovo per approdare in fondo alla discesa accanto a questa cappella, rassomigliante a una piccola chiesa.

Dopo la cappella c'è ancora un falsopiano, per poi giungere al bivio per Cainallo a sx. e Esino Lario a dx. Prendiamo a dx, e dopo una breve discesa arriviamo in vista di Esino Lario.

Dopo la sosta pranzo a Esino Lario, si continua la discesa verso il lago, lasciandoci alle spalle la Grigna

Nonostante che ci fossimo coperti, nella discesa il freddo si è fatto sentire, per cui pinzate ai freni per moderare la velocità, e appena il sole faceva capolino, la scusa della foto era per riscaldarsi :-)

Altra sosta nei pressi di Perledo, in un balcone belvedere, e i "vecchietti" si mettono in posa!

Mi aggiungo ai "vecchietti" in fondo son pur sempre 178 anni in tre!

Ormai è tardo pomeriggio ed il sole si specchia sul lago mettendo in risalto con il controluce il castello di Vezio e Bellagio


Procediamo verso Gittana, Dino si ferma a controllare i freni, poco prima aveva avvertito rumori sospetti e un controllo è d'obbligo visto la discesa ripida che stiamo affrontando.


Questa ripida discesa è piaciuta a tutti e tre anche per i stretti tornanti, e traffico pressochè assente, se ci fosse un impianto di risalita....

Siamo ormai giunti in riva al lago, mettiamo in mostra le nostre dotazioni di sicurezza illuminati da fari!

Siamo ormai giunti a Bellano

L'aliscafo in partenza

Ora possimo guardare le montagne che abbiamo scalato, si, eravamo proprio là!


Si conclude in riva il lago il giro che ci ha portato ad esplorare il medio lario con molteplici aperture su panorami montani e sul lago.

Come sempre un giro selezionato per chi volesse vedere una porzione della nostra Bellitaliainbici :-)


buone pedalate a tutti, Outside

Un foto racconto di Cadore designer © 2010
pagina creata: 01-11-2010
ultimo aggiornamento: 17-06-2015
Percorsi ciclabili - torna su
Ogni uso o sfruttamento dei miei progetti a scopo commerciale, senza un preventivo accordo scritto, é vietato. La riproduzione di questo sito in toto o in parte é vietata senza il consenso scritto dell'autore.

     

Info cookie »